STONTINSEMMA CAMPIONI!

E’ questo il verdetto della finale del Torneo Interno 2018 disputatasi ieri sera al Palasesto. A contendersi il titolo Gli Husky dello skip Antonio, primi in classifica al termine del round robin e unica squadra ancora imbattuta, e gli Stontisemma dello skip Paolo, che hanno conquistato il diritto alla finale con tre vittorie nel round robin tutte ottenute con il minimo scarso e che finora hanno perso la loro unica partita dell’anno proprio contro Gli Husky.

I primi due end confermano la previsione della vigilia di una partita equilibrata. Nel primo end Gli Husky sfruttano al meglio l’hammer iniziale e mettono a segno due punti, prontamente replicati dagli Stontinsemma nel secondo end. Squadre quindi in perfetta parità all’inizio del terzo end, nel quale però Gli Husky iniziano ad essere imprecisi e solo una grande invenzione dello skip Antonio, capace di un millimetrico hit and roll, consente loro di salvare la mano e conquistare un punto.

Da questo momento in avanti, però, la partita cambia completamente volto. Nel quarto end è proprio Antonio a commettere un errore, promuovendo in casa uno stone avversario e consentendo così agli Stontinsemma di marcare tre punti.

Il front end de Gli Husky continua ad essere impreciso e nel quinto end si consuma l’episodio decisivo dell’incontro. Con tre stones avversari in casa e a punto, Antonio si inventa un altro hit and roll che pare poter salvare nuovamente l’end, ma Paolo con il suo ultimo stone risponde alla grande, mettendo a segno a sua volta un hit and roll contro cui Antonio nulla può: altri tre punti per gli Stontisemma e partita virtualmente chiusa.

Nel sesto ed ultimo end Gli Husky tentano di rendere meno amara la sconfitta, ma ormai rassegnati alla seconda finale consecutiva persa, non hanno più la capacità mentale di fronteggiare le giocate degli avversari, che rubano di nuovo la mano con altri tre punti, fissando il risultato finale su un inequivocabile 11-3.

Si conclude così la tredicesima edizione del nostro torneo interno e vogliamo ringraziare tutte le squadre e i giocatori partecipanti per l’impegno profuso e per la correttezza e lealtà sempre mostrate, nel pieno rispetto dello Spirit of Curling al quale il nostro club da sempre si rifà.